Panoramica Dentale e Tac Dentale Cone Beam

Ortopantomografia (OPT)

L’ortopantomografia è l’esame ortogonale panoramico della dentatura e rivela la presenza di lesioni che alterino la morfologia o la densità del dente o dell’osso come granulomi, carie o infezioni genigivali.
E’ ottenuto tramite la rotazione di un fascio di raggi X e l’immagine raccolta con detettore digitale.
L’esame è adatto a persone di ogni età, bambini compresi è necessario unicamente restare fermi per il tempo di acquizione dell’immagine.

Telecranio in proiezione LL con craniostato

L’esame telecranio è l’esame del cranio in proiezione laterale con allegata la misura e serve al dentista per le eventuali misure cefalometriche. Si ottiene con la traslazione orizzontale di un fascio di raggi X e l’immagine raccolta con detettore digitale.

L’esame è adatto a persone di ogni età, bambini compresi è necessario unicamente restare fermi per il tempo di acquizione dell’immagine.

Il Dentascan (o Dentalscan o TC dentale) è un software di ricostruzione dedicato allo studio delle arcate dentarie applicato ad un’acquisizione dei mascellari con TC.
E’ diventato un imprescindibile supporto nella pianificazione terapeutica e nella valutazione e follow up delle procedure di rabilitazione implantare sia tradizionale che avanazata.

Nell’implantologia tradizionale la Tomografica Computerizzata, con il programma di ricostruzione dedicato allo studio delle arcate dentarie (dentascan) e con l’ausilio di programmi di ricostruzione multiplanare e 3D, è lo strumento più efficace per definire con precisione la quantità e la qualità dell’osso su cui effettuare gli impianti.

Nell’implantologia avanzata la Tomografica Computerizzata è sicuramente la tecnica di primo approccio per la sua peculiarità nello studio delle strutture ossee e per la possibilità di valutare in maniera ottimale, anche grazie al post processing (ricostruzione in volume rendering e Navigazione Virtuale), procedure di preparazioni all’impianto quali il rialzo del pavimento del seno mascellare e l’osteodistrazione.

Il Dentascan è inoltre da considerare, tra gli esami diagnostici dei mascellari, quello che consente la migliore definizione anatomica e la maggiore accuratezza nello studio dei processi espansivi ed infiammatori, in particolare a livello del canale mandibolare.